ASD Sporting Sala Consilina

Punzi spaventa il Sala Consilina, poi nella ripresa è show Brunelli-Abdala e la capolista vince 6-1

Al PalaJacazzi di Aversa lo Sporting Sala Consilina, sotto le telecamere di Sky, ha battuto questa sera l’Itria per 6-1 confermandosi padrone assoluto del girone C di A2. Dopo un ottimo primo tempo dell’Itria che chiude in parità la prima frazione (1-1), nella ripresa alcuni errori dei pugliesi e le belle giocate individuali degli uomini migliori della capolista spostano il match in direzione della formazione di mister Oliva che vince con un largo punteggio impensabile alla fine del primo tempo. Da registrare la tripletta di Brunelli, principe dei cannonieri con 31 centri: unico neo l’espulsione di Volonnino. Per l’Itria una grandissima prova fino a che il fiato e le idee hanno retto. Per il Sala Consilina, invece, un altro mattoncino verso il sogno di nome Serie A.

LA CRONACA – Marchesano, Carducci, Grasso, Abdala e Brunelli rappresenta il quintetto di partenza dei campani. L’Itria risponde con Micoli, Punzi, Bruno, Rosato e Fanelli. I pugliesi provanp ad aggredire subito con molta intensità. Al 1′ Fanelli su servizio di Rosato calcia fuori Al 3′ buona uscita di Marchesano che anticipa Rosato. Al 5′ buona azione della formazione salese che con Volonnino smarca Stigliano il quale strozza troppo il tiro che termina a lato. Un minuto dopo ancora minacciosa l’Itria con Punzi il cui tiro termina fuori. Ma pochi secondi dopo su passaggio di Ricci, segna il capitano Riccardo Punzi che in diagonale segna l’1-0, la sua conclusione non viene neutralizzata da Marchesano.

Il Sala Consilina soffre la difesa dell’Itria e cerca di far viaggiare più velocemente il pallone nelle azione d’attacco. Al 10′ ancora Itria pericolosa, Fanelli ruba palla al suo avversario ma solo davanti a Marchesano calcia fuori. A’11’ fucilata di Grasso ma Micoli si rifugia in corner . A 9′ dal termine della prima frazione, la panchina Itria chiama il primo time-out. Al 13′ ci prova Brunelli che calcia da lontano un tiro potente ed angolato che Micoli è bravo a deviare ancora in angolo. Il tecnico del Sala Fabio Oliva a 7′ dal termine chiama il time-out cercando di riordinare le idee alla sua squadra. Al 14′ ancora Brunelli, finta e conclusione ma la conclusione stessa è centrale, nessun problema per l’estremo difensore pugliese. Un minuto dopo ancora Brunelli si libera per il tiro da posizione più favorevole, ma Micoli gli dice ancora di no. Al 16′ scambio Volonnino-Abdala ma quest’ultimo non ci arriva per un soffio a pochi centimetri dalla linea di porta.

Il Sala Consilina attacca a testa bassa alla ricerca del pari, ma l’Itria si difende con i denti. Al 18′ però con Volonnino su assist al bacio centrale di Abdala segna il pari. Bravo Abdala a trovare il varco giusto e cinico Volonnino a non sbagliare (1-1). L’Itria è però vivo e a 50 secondi dal termine della prima frazione con Punzi scalda le mani di nuovo a Marchesano che si rifugia in angolo. La prima frazione di gioco termina 1-1.

Il secondo tempo inizia con il sala Consilina che sembra avere le idee più chiare nel come gestire il possesso della sfera. Al 2′ grande occasione per la compagine campana: Abdala ben imbeccato salta in bello stile Micoli, ma a porta sguarnita calcia incredibilmente fuori. Si resta sull’1-1. Al 4′ ci prova Grasso con una sventola ma Micoli non si fa sorprendere e devia sopra la traversa. L’Itria sembra in difficoltà e allo scadere del quinto minuto Brunelli sigla la rete del sorpasso: il bomber salese ben assestato sul secondo palo deposita in rete al termine di una azione insistita (2-1). L’utria prova a reagire e si affida sempre alla vecchia guardia composta da Punzi e Fanelli.

La gara è molto bella e si lotta su ogni pallone. Al 7′ Rosato calcia di destro, ma Grasso devia il tiro in angolo. All11′ ancora Abdala mette in grande difficoltà la difesa dell’Itria, ma il suo tiro manca il bersaglio così come la conclusione successiva di Carducci. A 6′ 30”tocco sotto a 6 dalla fine ancora Brunelli ruba palla e con tocco sotto fa 3-1 e quota 30 un campionato. Emanuele Volonnino a porta sguarnita fa il 4-1 con l’Itria che si gioca il portiere di movimento, ma la palla recuperata dagli avversari condanna l’Itria al quinto gol al passivo. Il Sala infatti segna il 5-1 addirittura con due uomini in meno in fase difensiva (Volonnino viene espulso per fallo su Punzi).  Abdala è lesto a rubare palla e ad andarsene tutto solo a siglare il 5-1. C’è ancora gloria per Brunelli che sigla la sua tripletta per il 6-1 finale, portando il suo bottino stagionale personale a 33 centri.

Lo Sporting Sala può tornare a +7 sulla Pirossigeno Cosenza. Onore e merito comunque anche all’Itria che ha giocato una grande partita fino a metà ripresa, prima di cedere davanti alla forza della prima della classe.

 

SPORTING SALA CONSILINA-ITRIA 6-1 (pt 1-1)

SPORTING SALA CONSILINA: Marchesano, Carducci, Grasso, Abdala, Brunelli, Zonta, Stigliano, Volonnino, F. Teramo, Pereira, S. Teramo, Santoro. All. Oliva

ITRIA: Micoli, Punzi, Bruno, Rosato, Fanelli, Laddomada, Foppa, Ricci, Semeraro, Pires, Palazzo, Felice. All. Convertini

ARBITRI:Ivo Colangeli (Aprilia), Domenico Di Donato (Merano); crono: Giglio Pietro Granata (Sala Consilina)

MARCATORi: pt 7’23”Punzi (I), 18’03” Volonnino (S), st 4’59” Brunelli (S), 13’32” Brunelli (S), 14’01” Volonnino (S), 15’37” Abdala (S), 17’48” Brunelli (S)

NOTE: ammoniti Semeraro (I), Fanelli (I), Pires (S). Espulso al 15’22” del st Volonnino (S)

redazione Calcio a 5 Anteprima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli